Home  › Contabilizzazione Calore › Come funziona la contabilizzazione del calore

Contabilizzazione

Come funziona la contabilizzazione del calore

I cinque aspetti positivi della contabilizzazione del calore

I cinque aspetti positivi:

1. Risparmio energetico
2. Risparmio economico
3. Autonomia di gestione pratica ed economica(possibilità di regolare la temperatura in ogni ambiente, gestire l’orario di accensione e spegnimento dell’impianto nel proprio appartamento, e gestendo anche la relativa spesa)
4. Detrazione fiscale
5. Aliquota IVA agevolata


Risparmio energetico
COME RISPARMIARE ENERGIA E DENARO UTILIZZANDO L’IMPIANTO CENTRALIZZATO AUTONOMAMENTE.

Tutto ciò avviene in quanto i condomini, usufruiscono dell’impianto di riscaldamento centralizzato dell’edificio e questo è sicuramente un vantaggio economico perché tutti dividono le spese di manutenzione ed i benefici di un unico impianto, prelevandone il calore quando ne hanno necessità e pagandone il proprio consumo.
Inoltre la possibilità d’indipendenza data dall’impianto di contabilizzazione di calore, permette un’oculata gestione del proprio appartamento, tenendo presente che le valvole termostatiche installate, risentono anche di apporti termici diversi da quelli del riscaldamento (esposizione al sole del locale, cucine e forni, altre fonti esterne), tutto ciò farà diminuire il consumo di combustibile e quindi anche la spesa, e le relative immissioni di gas nocivi in ambiente. Esperienze fatte su molti Condomini, hanno dato come risultato un risparmio generale a livello di combustibile, di una percentuale variante da un minimo del 18% ad un massimo del 40%.